Well, shake it up, baby, now

Tra i buoni propositi di questo blog, ho messo in cima alla classifica scrivere del fenomeno Twist and Shout.
Se non sapete ancora di cosa sto parlando, sappiate che siete gravi e che è giunto il momento di correre subito ai ripari.
https://www.facebook.com/twistandshout.50sand60s/timeline

Ormai qualche anno fa, Alessio Granata e Ale Leuci, due giovini milanesi, hanno pensato di organizzare serate a tema ’50s and ’60s e nel giro di poco hanno travolto l’Italia! (LETTERALMENTE!!!)
La prima volta che ci ho messo piede, era a Milano, al Circolo Magnolia e ho trovato la serata così coinvolgente da ripetere l’esperienza appena il duo è riuscito ad organizzare la stessa cosa anche a Torino, alle Lavanderie Ramone.
Il mio look, al tempo, era ancora semplice e poco costruito, ma più l’addiction to the twist and shout night aumentava, più hairstyle, make-up e outfit diventavano accurati e più tiravo dentro amici, amiche, future spose, ballerine pazze and so on.

Gli ingredienti della buona riuscita sono pochi e semplici, almeno tanto quanto essenziali ed efficaci:

1. trucco e parrucco, curato da una hairstyle e truccatrice con i controcazzi: Ketty – Vintage Style – Cinieri.
Se vi state immaginando bigodini, caschi, lacche, bettie bangs, rossetti rossi, eyeliner nero, ci siete, altrimenti… ecco qui!

Photo by: Giacomo Cordisco

Photo by: Giacomo Cordisco

2. lezione di rock ‘n roll
qui si fa tutto seriamente:
volete scatenarvi nelle danze, ma non siete capaci?
volete cimentarvi in nuovi Danny Zuko e Sandy Olsson?
volete provare ad impressionare la ragazza che avete invitato alla festa? (dioooo, questo fa moooolto ballo di fine anno ai tempi del College)
volete farvi due risate con gli amici tra conti in 6 tempi e Kick Ball Change?
Bene, hanno pensato anche a questo: la serata inaugura con un workshop gratuito di rock’n roll o boogie woogie.

Photo by Marco Deepboy Leone + Vittorio La Fata —

Photo by Marco Deepboy Leone + Vittorio La Fata —

3. musica live
Se di ingredienti vincenti si deve parlare, allora non può mancare la musica dal vivo: una band diversa ad ogni serata inizia a riscaldare l’atmosfera, tra l’esecuzione di super classiconi e/o brani propri.
Il pubblico si scatena: balla, urla, canta…
Here we are baby!

Photo by Elisabetta Riccio

Photo by Elisabetta Riccio

4. dj set
E’ mezzanotte, l’aria frizzante, le gambe e le anche non possono più stare ferme, è il momento di lasciare lo spazio a loro due: the DJs.
I brani più famosi di The Tempations, The Marvelettes, Beach Boys, The Beatles, Elvis Presley, Aretha Franklin e Little Eva, giusto per dirne alcuni, sono la colonna sonora della notte.
E tra un: “oddiooo, ti ricordi questa?!?” e un: “l’ultimo pezzo e andiamo“, uscire dal locale prima delle 4 è davvero impossibile, anche se il giorno dopo devi lavorare o se devi prendere un treno da Milano Centrale alle 9.14. (Truestrories)

Photo by Elisabetta Riccio

Photo by Elisabetta Riccio

A parte questi ingredienti che, rimangono sempre gli stessi, le serate sono sempre entusiasmanti, divertenti, esplosive e l’ultima cosa che fai, infilando la giacca e guardando se la tua acconciatura ha resistito alle danze sfrenate, è cercare il cartello che ti dirà quando i Signori del Twist and Shout torneranno in città.

12 settembre 2014, è ancora il turno di Torino: quale occasione migliore per scrivere sul blog?

Veniamo al look, prima di tutto pensiamo alla mise.
Per questa sera ho scelto un top senza maniche con lo scollo a cuore sul nero e una gonna a ruota a pois neri su sfondo bianco.

gonna a ruota a pois

Aggiungo un paio di accessori: scarpette rosse e cinturina, rigorosamente a vita alta rossa.

scarpette rosse

Passiamo ora all’acconciatura. Non posso presentarmi al Twist and Shout, senza la pettinatura adatta.
Dopo aver provato bettie bang e pin up swirl, questa volta è il turno del suicide roll.

suicide roll

suicide roll

Ciglia finte esagerate, eye-liner nero e sono pronta.

pin up look completed

Let’s go shaking it up!

Gli amici che mi accompagneranno non sono affatto da meno!

doesn't she look like she's just came out of Grease?

doesn’t she look like she’s just came out of Grease?

Siamo ormai pronti!

the 3 of us!

the 3 of us!

Questa volta ci si scatena all’Esperia, il circolo di canottaggio sul Po, un posto che -già da solo- costituisce un’ottima ragione per partecipare all’evento!

Se non ci credete, provate a dare un’occhiata a qualche scatto!

Photo by Elisabetta Riccio

Photo by Elisabetta Riccio

Photo by Elisabetta Riccio

Photo by Elisabetta Riccio

So, are you ready for the Twist and Shout?

Well, shake it up, baby, now…

https://www.youtube.com/watch?v=iS0wuN_6wyw

E se tutto ciò non fosse stato sufficientemente chiaro, ecco un altro video che può raccontare cosa succede nelle notti di Twist and Shout!
https://www.youtube.com/watch?v=nUyPjBG2C3c

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...