What’s cooler than that? Fuerteventura, dia 2

Quando hai abbandonato un paese dai risvegli traumatici all’idea di metter un piede fuori dal letto e ti ritrovi, con gli occhi ancora socchiusi, su un terrazzo a prendere il sole, mentre sorseggi il tuo caffé americano, ti viene spontaneo pensare di essere in paradiso.

IMG_3791

Si tratta del primo risveglio sull’isola che incarna meglio la mia idea di eden.

Ho trascorso poco più di 12 ore su quest’isola e ho già sentito dire:

Los Lobos è un vulcano che si è spaccato in due e una metà è franata in mare: il 31 dicembre ero lì a surfare.

Io voglio vivere qui per sempre.

Insegnare yoga qui è qualcosa di speciale: quest’isola ha un’energia pazzesca.

fuertevetura 239

La prima cosa che, a me ed Elena, viene spontaneo fare, è pensare a quali professioni potremmo esercitare, per rimanere per sempre qui, abbandonando.
[Ipotesi professionali varie ed eventuali sono tutt’ora valide e possibili]

Dopo la colazione decidiamo di dirigerci al Parque Natural de las Dunas: praticamente un deserto di dune di sabbia finissima, che giunge dritto dritto fino all’oceano.

Uno dei miei posti preferiti.

fuertevetura 064

 

fuertevetura 067

Costume indosso, moleskine ciclamino -per scrivere i post futuri del blog- a portata di mano… il resto lo farà l’oceano, che spesso è la migliore colonna sonora.

IMG_3803

 

IMG_3804

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...